Oggi, sabato 23 ottobre 2010, è Luna piena, Full Moon, Vollmond…

Natur Pur- Tofino, British Columbia, Kanada

Oggi, sabato 23 ottobre 2010, è Luna piena (1.36’).  (Samstag, 23. Oktober 2010, 03:36:30 Uhr)

Il plenilunio (o Luna piena) è la fase della Luna durante la quale l’emisfero lunare illuminato dal Sole è interamente visibile dalla Terra. Questo succede perché la posizione del satellite è opposta a quella del Sole rispetto alla Terra. In questo modo la Luna risulta visibile per l’intera notte. La Luna piena è spesso protagonista in molte mitologie e credenze popolari e assume significati potenti anche nelle religioni e filosofie. Una fra tutte il Buddhismo. (Vedi calendario lunare: http://kalender-365.de/calendario-lunare.php

Nel Buddhismo – per esempio – la festa più importante si chiama Vesak e tradizionalmente cade nel plenilunio  di maggio, anche se diverse tradizioni viene data particolare importanza all’intero mese (in alcune tradizioni all’intero mese di giugno). Vesak celebra la nascita, l’illuminazione e il parinirvāṇa del Buddha storico (l’illuminazione e la dipartita di Buddha Shakyamuni). Si tratta della festa buddhista più importante, festeggiata dai buddhisti di tutto il mondo e di tutte le tradizioni. E non è necessario essere buddhisti per condividere questa manifestazione. Al contrario, il Vesak è un evento che appartiene all’umanità. Si racconta che il Buddha, sia morto nell’anno 486 a.C. nel mese di Vesak (maggio), nella notte di luna piena. Quando l’Illuminato stava per raggiungere il Nirvana, vide un’umanità addolorata dal ciclo della rinascita e della morte nonché oppressa dall’ignoranza. Mosso da profonda compassione, promise che non sarebbe entrato nel Nirvana fino a quando l’ultimo degli esseri umani non sarebbe stato libero e aggiunse che sarebbe disceso tra gli uomini una volta l’anno nel Plenilunio del Vesak per dare alla Terra e all’umanità la sua Benedizione. Ognuno essere umano può collegarsi con il pensiero ricevendo la Benedizione e l’Energia che lo accompagnerà per tutto l’anno.

dialog with natureLe numerose divinità lunari sono spesso femminili, come le dee greche Selene e Artemide, e le loro equivalenti romane Luna e Diana. Si possono trovare anche divinità maschili, come Nanna o Sin dei Mesopotamici, Thoth degli Egiziani, MenTsukuyomi, ed anche Isil, che fa parte della mitologia di Arda, mondo immaginario creato da J.R.R. Tolkien. Presso la religione induista, un aneddoto mitologico avente come protagonista Ganeshafasi lunari (v. Ganesha e la Luna). Parole come lunatico sono derivate dalla Luna a causa della credenza popolare che la Luna sia una causa di pazzia periodica. La Luna trova anche ampio spazio nella religione islamica islamica. Ne è il simbolo che, soprattutto in India, viene utilizzato come ornamento.

Ampio rilievo occupa la Luna nelle credenze popolari: per i pescatori bisogna pescare sempre nelle notti di Luna piena perché la Luna attira i pesci in superficie. Nella mitologia medioevale, la Luna piena occupa una posizione importante: si credeva che i lupi mannari si trasformassero alla luce della Luna e le streghe si riunissero per i loro Esbat (feste minori che celebravano le fasi lunari. Solitamente si festeggiavano la fase di Luna piena, poiché si credeva che l’energia fosse maggiore). Fonte: Wikipedia

Creative Commons License photo credit: entdeckekanada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *